Fiori d’asfalto ed altre solitudini – poesie di Allan Corsaro

Layout 1

Alcune nuove perle si aggiungono alla collana “Billie – Poesie” : sono le parole di Allan Corsaro nel suo “Fiori d’asfalto ed altre solitudini”.

<< Dimentico

passi d’asfalto e scatti turbo diesel
odore di pietra e polvere
strade senza memoria e muri che tacciono  […]
Dimentico

la rabbia che abbaia
in un angolo di deserto

occhi di ferro
sotto cieli antichi […]

è inutile tutto questo accalcarsi eppure necessario
dovrei uscire più spesso. >>

Un giovane compositore di penna e di età: di quadri
Dentro le cornici parole corrosive ma che non lasciano cicatrici.
Il taglio che evocano tra un verso e un altro, viene tamponato e subito suturato dai colori intento a mostrare

“una puttana è accovacciata
lungo l’asfalto grigio del cielo
ed un unico raggio di sole la sfiora
mentre accarezza un gatto”.

Ecco, i gatti. A Corsaro piacciono molto. Così come le bottiglie vuote, le ombre, gli occhi – sempre presenti – e l’incontenibile, irrefrenabile impeto che urla: amo la Poesia!!
Sì, perché occorre essere tanto tanto coraggiosi per arrivare a scrivere “la ruggine sugli alberi” o “scrivo di pomeriggio perché è più semplice morire”;
o ancora “carta straccia ad elemosinare il vento”. Tanta poesia=tanto coraggio, e il connubio non sembra dovuto soltanto alla giovanissima età dell’autore
quanto a una malattia per la quale nessuno cerca un antidoto. Perché scrivere non sempre è liberatorio, può essere anche dannazione.
Soprattutto quando non si trova pace nemmeno con le parole che, solo dopo averle scritte, vengono viste veramente.

“Scavo la terra
a mani nude
in cerca del cuore di mio padre
che lo so che è qui da qualche parte”.

Certo Corsaro dovrà impegnarsi parecchio con la prossima silloge. Dovrà farlo per noi lettori ma soprattutto per scavare un alveo entro il quale
far scorrere al sicuro le sue parole, i suoi schianti, gli occhi che cercano occhi e trovare così il coraggio di dichiararsi a “Lei”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *